Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
UPS per calibratori Fluke
#1
Ho un calibratore Fluke per tarare multimetri e un multimetro Agilent 3458A.
Vorrei metterli sotto UPS per evitare interruzioni di corrente che sicuro non gli fanno bene.

Mi potreste consigliare una qualche buona marca in commercio?

Grazie mille
Cita messaggio
#2
Ciao

Io mi trovo bene con i tecnoware oppure con gli APC.
Controlla però che i dati di targa del calibratore siano compatibili con quelli dell'UPS.
Ciao e buona giornata
Dennis

Ricordate..... Le prove vanno fatte bene!!!! Tongue

Cita messaggio
#3
(16-01-2017, 10:02)Dennis Ha scritto:  Ciao

Io mi trovo bene con i tecnoware oppure con gli APC.
Controlla però che i dati di targa del calibratore siano compatibili con quelli dell'UPS.
Ciao e buona giornata

Grazie, stavo guardando anch'io gli APC.

Ma ho un dubbio: vorrei collegare un 5520A e un 8508A.
Il 5520A secondo specifiche ha un consumo di 600VA.
Ma questo è il consumo medio o di picco?

Perchè stavo pensando che se genero una potenza a 230V e 20A, dovrei avere 4600VA di assorbimento dal calibratore.

Devo quindi dimensionare l'UPS per 600VA o per 4600VA?

Se fosse il secondo caso, l'UPS mi viene a costare quasi quanto il calibratore  Confused
Cita messaggio
#4
Te prova a fare 20A a 230V con il calibratore e poi se ne ragiona  Big Grin Big Grin Big Grin Big Grin

i 20 A mi sembra te li faccia con al massimo 3V ai capi del calibratore altrimenti si arrabbia e ti dice che la tensione ai capi delle boccole di corrente è troppo elevata. 
Con le boccole in tensione non mi ricordo se al massimo si possono avere ai capi delle boccole carichi superiori a 100k.
Quindi come vedi le potenze sono irrisorie.

Un 600VA è più che sufficiente. Inoltre da notare che ti serve solo quando non c'è l'ENEL. Normalmente gli UPS commerciali sono passanti e non sono sempre caldi sul carico.

I dati di targa indicano la potenza media massima alla tensione nominale. 

Ciao
Dennis

Ricordate..... Le prove vanno fatte bene!!!! Tongue

Cita messaggio
#5
(17-01-2017, 12:12)Dennis Ha scritto:  Te prova a fare 20A a 230V con il calibratore e poi se ne ragiona  Big Grin Big Grin Big Grin Big Grin

i 20 A mi sembra te li faccia con al massimo 3V ai capi del calibratore altrimenti si arrabbia e ti dice che la tensione ai capi delle boccole di corrente è troppo elevata. 
Con le boccole in tensione non mi ricordo se al massimo si possono avere ai capi delle boccole carichi superiori a 100k.
Quindi come vedi le potenze sono irrisorie.

Un 600VA è più che sufficiente. Inoltre da notare che ti serve solo quando non c'è l'ENEL. Normalmente gli UPS commerciali sono passanti e non sono sempre caldi sul carico.

I dati di targa indicano la potenza media massima alla tensione nominale. 

Ciao

Ammetto che ho parlato senza andare a vedere qual'è l'effettivo range di potenza in uscita dal 5520A  Big Grin

Grazie mille per le info!
Cita messaggio
#6
Di niente. Sempre disponibile!
Dennis

Ricordate..... Le prove vanno fatte bene!!!! Tongue

Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)