Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Taratura Riferibile e Certificato
#1
Salve a tutti,

ho una domanda:

se sono all'interno di un laboratorio 17025, ed utilizzo uno strumento come strumento di prova (non come primario, necessitante di certificato LAT) ma non ho primari interni nè capacità per calibrare internamente lo strumento, posso richiedere una taratura riferibile (da centro LAT) ma non un certificato Accreditato?

Penso in linea teorica di si, con la riferibile dovrebbe risultare come se lo strumento fosse stato calibrato internamente con un primario (e conseguente validazione del metodo di taratura, procedura, etc...) solo che il lavoro non viene svolto dal Lab ma da un centro di taratura accreditato.

e' cosi?


Grazie mille!
Cita messaggio
#2
Se usi un multimetro palmare per verificare una tensione (solo prova c'è o non c'è tensione) penso sia sufficiente un rapporto di prova, altrimenti è meglio un certificato LAT. Se è una questione di costi credo ci siano alcuni Centri LAT che applicano tariffario unico e non diversificato, allora a questo punto meglio il certificato LAT.
Cita messaggio
#3
Umh...

quindi se io adoperassi una camera climatica come strumento di prova, dovrei averne il certificato ? Mi par strano.

Cioè, che differenza c'è fra:

IO LAB 17025 --> faccio calibrare (certificato) da LAT il primario (per es. igrometro)
---> calibro la mia camera climatica con il primario (mediante procedure validate e quant'altro: sono 17025)
---> emetto un rapporto interno di taratura con tutti i riferimenti al certificato
---> uso la mia camera come strumento di prova, per esempio per fare un damp heat.

e

IO LAB 17025 che non ho il primario, nemmeno voglio comprarmelo, nemmeno voglio un tecnico competente per le calibrazioni
----> mando il mio strumento di prova (ok, ora l'esempio della climatica non fila tanto Smile) ad un centro accreditato LAT (quindi con procedure validate e quant'altro: sono 17025)
----> loro emettono un rapporto di taratura con tutti i riferimenti del certificato del primario etc. e mi danno la possibilità di visionarlo (procedure comprese)
----> valido il rapporto di taratura secondo le mie esigenze
----> uso il mio strumento come strumento di prova.

Altrimenti il rapporto di taratura riferibile a cosa servirebbe? Io ero rimasto che il certificato ti dà la possibilità di "elevare" (nel caso in cui lo strumento possieda le giuste caratteristiche) uno strumento a primario e quindi di poter emettere tu stesso dei rapporti di taratura per i tuoi strumenti di prova (leggi non primari).

Sbaglio?
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)