Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Somma di incertezze e cambio di unità
#1
Perdonatemi se sono cose banali ma non sono molto pratica in argomento.

Se utilizzo 3 pesi, per esempio 500mg, 20mg e 1mg per arrivare ad avere 521mg, ed ogni peso ha il suo certificato di taratura con la sua incertezza, come sommo le incertezze per avere l'incertezza sul 521mg?
Le devo semplicemente sommare quadraticamente?

E ammettiamo poi che dalla voglio misurare la coppia generata.

Ho la formula base: Coppia = Lunghezza * Forza

Forza = (521mg +- inc_massa) * (9.81 m/s2 +- inc_gravità)
Lunghezza = 1m +- inc_lunghezza

Come sommo le incertezze per arrivare ad avere l'incertezza della mia coppia?
Cita messaggio
#2
Ciao le incerte le devi combinare in somma quadratica ma prima le devi riportare a scarto tipo. In caso di distribuzione normale devi dividerle per 2.

Per combinare le diverse incertezze devi riportare tutto con la stessa unità di misura aiutandoti con i coefficenti di sensibilità.
http://www.misurando.org/forum/T-coefficiente-di-sensibilita

Cerca nelle discussioni di Cla8 riferite all'incertezza e troverai di sicuro qualcosa.
Cita messaggio
#3
(26-01-2016, 12:03)admin Ha scritto:  Ciao le incerte le devi combinare in somma quadratica ma prima le devi riportare a scarto tipo. In caso di distribuzione normale devi dividerle per 2.

Per combinare le diverse incertezze devi riportare tutto con la stessa unità di misura aiutandoti con i coefficenti di sensibilità.
http://www.misurando.org/forum/T-coefficiente-di-sensibilita

Cerca nelle discussioni di Cla8 riferite all'incertezza e troverai di sicuro qualcosa.

Ciao Admin, grazie per il rimando al coefficiente di sensibilità.
Ho anche cercato alcuni altri post ma non riesco a capire come valutare i coefficienti di sensibilità. Avete una dritta o un link a qualche articolo utile che ne parla e mi aiuti a capire come calcolarli?
Cita messaggio
#4
ciao
se hai dei CdT emmessi da un laboratorio accreditato LAT (come spero) troverai delle note esplicativa che spiegano come trattare questi casi;in ogni caso in via eccezionale per i campioni di massa si effettua la somma aritmetica delle incertezze estese dei singoli campioni;

per quanto riguarda invece la seconda questione, partendo dalla relazione matematica che lega forze e braccio al momento (ambedue con incertezze date) i coefficienti di sensibilità non sono altro (in prima approssimazione) le derivate parziali calcolate nei punti di misura; troverai queste info nei link che ti hanno già fornito.

a presto

"Qualità
è la carattiristica più vicina all'attesa del soggetto" - Aristotele
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)