Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
piccolo pessimistico sfogo
#1
Buongiorno a tutti.
Nuovo utente del forum, mentre tento di ambientarmi leggendo qua e là, mi presento:
Sono responsabile di un Centro LAT e tento di campare facendo misure.
Come forse alcuni di Voi, ero ovviamente presente all’ultimo convegno dei Centri LAT, di aprile 2016, quello tenuto nella sala azzurra del padiglione Fiere del Lingotto di Torino, in abbinamento con la mostra “A&T”.
In quell’occasione ci era stato illustrato, forse fin troppo dettagliatamente, l’iter giuridico che ha portato alla sentenza 113/2015 della Corte Costituzionale, quella sugli autovelox insomma.
La sentenza ci è stata spiegata e presentata come una cosa moltissimo positiva e bella per la quale tutti noi che ci occupiamo di misure avremmo dovuto esultare e saltellare di gioia e felicità.
Io che, purtroppo o per fortuna, sono pessimista di natura, mi sono invece parecchio intristito.
Non per la sentenza in se, ovviamente, anche io penso che sia cosa buona e giusta.
Le mie considerazioni erano, più o meno, queste:
io tento di campare facendo misure
in Italia
In Italia, per decidere che uno strumento di misura ogni tanto va provato, è stata necessaria una sentenza della Corte Costituzionale, altrimenti non si provava mai.
Delle due, o ho sbagliato mestiere o ho sbagliato nazione.
La mia mente limitata pensava che la Corte Costituzionale dovesse occuparsi di cose un po’ meno lapalissiane.
Perchè non so per voi, ma per me è molto più che lapalissiano che uno strumento di misura, ogni tanto, va verificato. E ancora di più va verificato se, in base alle sue misure, la gente, tutta la gente, paga dei soldi.
Superato, a stento, questo momento di sconforto, mi sono messo a sfogliare distrattamente l’opuscolo di ACCREDIA e mi sono fermato sulla pagina che riportava alcuni dati:
circa 86.000 aziende certificate! Perdinci.
Circa 120.000 certificati di taratura! Acciderbola.
No ma... aspetta un momento.
La mia ditta fa parte della piccola media impresa nella sottocategoria delle minuscole.
Noi minuscoli, sia per il Laboratorio che per altre attività, abbiamo, riporto a memoria, 8 o 9 strumenti di misura con Certificato di Taratura ACCREDIA, per assicurare la famosa, o fantomatica, ma comunque irrinunciabile e necessaria, riferibilità delle misure. Quindi come minimo alziamo parecchio la media, visto che, a leggere quei dati, strumenti di misura certificati ce ne sono meno di 1,5 ad azienda.
Il fatto di alzare la media un pochino mi ha inorgoglito, poi però ho pensato a quanto ci costava la taratura ACCREDIA di tutta quella roba e mi sono inorgoglito meno.
E mentre l’orgoglio scemava rapidamente il già citato pessimismo mi spingeva anche a pensare che o ci sono tante ditte che non hanno bisogno di fare misure riferibili pur operando in conformità alle ISO della qualità aziendale, oppure come intendo io la riferibilità di una misura e come la intendono altri sono due cose diverse.
Però non dovrebbe essere una cosa così tanto interpretabile, anzi...
Va bene, mi sono dilungato eccessivamente e quindi mi scuso con chi ha avuto il coraggio e la pazienza di seguirmi fin qui. Torno a leggere.

Buone misure a tutti.
Cita messaggio
#2
Buon giorno.
mi fa piacere che ogni tanto qualcuno risollevi questo problema.
Io devo combattere quasi quotidinamente con i problemi della metrologia legale e ti garantisco che la situazione è forse perfino peggiore. Non entro nella vecchia discussione sugli autovelox ma anche per gli altri tipi di strumenti siamo messi male.
Un semplice esempio : il 20 aprile sono andate in vigore una decina di direttive tra cui la nuova versione della MID e quella degli strumenti per pesare NAWI, la direttiva è stata pubblicata nel 2014 con un congruo anticipo, ieri non è ancora stato pubblicato nessun decreto di recepimento. Nel frattempo gli organismi notificati sono decaduti e i pochissimi che sono pronti non vengono rinotificati.
Siamo in Italia a abbiamo delle soluzioni fantasiose per risolvere i problemi, ma temo che così non andiamo da nessuna parte.
Scusate il contro-sfogo
saluti
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)