Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Incertezza nelle misure indirette di umidità
#1
Ciao a tutti.
Devo scrivere una procedura di taratura per delle misure di umidità e temperatura.
Gli strumenti in prova vengono messi in una camera climatica, dover regolo tempereratura e umità, e il mio campione di riferimento è un igrometro a punta di rugiada.

Ora, dal suo certificato di taratura riesco a ricavarmi le incertezze di misura associate alla temperatura di rugiada (dew point) e quella della temperatura dell'aria letta.
La domanda è questa: come faccio dalle incertezze della temperatura del punto di rugiada e delle temperatura dell'aria a ricavarmi l'incertezza di misura da associare alle misure di umidità? (Per la temperatura credo di sapermi arrangiare).
C'è qualche documemento Accredia, italiano o esterno che può essermi utile per farmi una idea?

Ogni suggerimento è bene accetto. Per questo tipo di misure mi muovo male non avendo molta esperienza.

Grazie,

Michele
Cita messaggio
#2
(19-11-2014, 23:11)Maybe Ha scritto:  Ciao a tutti.
Devo scrivere una procedura di taratura per delle misure di umidità e temperatura.
Gli strumenti in prova vengono messi in una camera climatica, dover regolo tempereratura e umità, e il mio campione di riferimento è un igrometro a punta di rugiada.

Ora, dal suo certificato di taratura riesco a ricavarmi le incertezze di misura associate alla temperatura di rugiada (dew point) e quella della temperatura dell'aria letta.
La domanda è questa: come faccio dalle incertezze della temperatura del punto di rugiada e delle temperatura dell'aria a ricavarmi l'incertezza di misura da associare alle misure di umidità? (Per la temperatura credo di sapermi arrangiare).
C'è qualche documemento Accredia, italiano o esterno che può essermi utile per farmi una idea?

Ogni suggerimento è bene accetto. Per questo tipo di misure mi muovo male non avendo molta esperienza.

Grazie,

Michele

Premetto che non ho mai scritto procedure di incertezze per misuratori di temperatura/umidità Blush
Ma se utilizzi un misuratore di umidità come referenza dovrebbe entrare in gioco soltanto l'incertezza del misuratore, non ti interessa più l'incertezza del generatore di umidità (che è dipendente dalla temperature), e quindi ti dovresti trovare in una situazione indipendente dalla temperatura. A meno che anche il sensore di umidità sia dipendente dalla temperatura, in quel caso devi conoscere la legge che relaziona le 2 grandezze e quindi poi conosciuta questa facilmente trasferisci l'incertezza di temperatura come incertezza di umidità.
Ma come detto magari mi sto sbagliando alla grande, non ho mai trattato l'argomento Angel

Potresti provare a postare la procedura che hai scritto finora per vedere se assieme con altri utenti più esperti in materia si riesce a creare qualcosa di più costruttivo
Cita messaggio
#3
Be', mi piacerebbe postare la procedura, ma per adesso non c'è.
Sto partendo per la sua realizzazione dal computo delle incertezze, e dalla determinazione di tutti i fattori in gioco. Nel futuro ben volentieri.

Essenzialmente sono alla ricerca di documentazione utile.
Il problema nel quale mi sono imbattuto per adesso è questo: il certificato del mio campione riporta nelle misure in umidità a una data temperatura non un errore e un incertezza in umidità (per dire 1%Rh), ma i corrispondenti valori di temperatura, errore ed incertezza di rugiada e temperatura dell'aria (per dire 1 °C).
Il problema che non ho una idea precisa sul come convertire con facilità le incertezze e gli errori in temperatura nelle equivalenti errori e incertezza in umidità.
Credo che il tutto ria riconducibile alle curve (da studi ancestrali) che mettono in relazione la temperatura, il vapore saturo e insaturo, e la pressione.

Michele
Cita messaggio
#4
(20-11-2014, 12:01)Maybe Ha scritto:  Be', mi piacerebbe postare la procedura, ma per adesso non c'è.
Sto partendo per la sua realizzazione dal computo delle incertezze, e dalla determinazione di tutti i fattori in gioco. Nel futuro ben volentieri.

Essenzialmente sono alla ricerca di documentazione utile.
Il problema nel quale mi sono imbattuto per adesso è questo: il certificato del mio campione riporta nelle misure in umidità a una data temperatura non un errore e un incertezza in umidità (per dire 1%Rh), ma i corrispondenti valori di temperatura, errore ed incertezza di rugiada e temperatura dell'aria (per dire 1 °C).
Il problema che non ho una idea precisa sul come convertire con facilità le incertezze e gli errori in temperatura nelle equivalenti errori e incertezza in umidità.
Credo che il tutto ria riconducibile alle curve (da studi ancestrali) che mettono in relazione la temperatura, il vapore saturo e insaturo, e la pressione.

Michele

Ok allora la facevo io troppo facile! Big Grin aspettiamo qualcuno più esperto in materia
Cita messaggio
#5
Ciao Michele

Per calcolare l’incertezza per quel tipo di misure devi considerare come contributi di incertezza:
1-incertezza del campione di riferimento espressa sia in °C (per temperature) sia in %U.R. (per umidità) questi dati li devi reperire su un certificato Accreditato, così hai modo di trasferire la riferibilità delle misure;
2-i contributi di stabilità e uniformità (sia per temperatura che per l’umidità) del mezzo comparatore, nel tuo caso la camera climatica. Questi te li puoi calcolare, andando a fare uno studio della camera climatica, oppure li trovi nelle specifiche del costruttore.
3-Il contributo dello strumento in taratura in termini di risoluzione dell’indicazione delle letture e di stabilità della lettura.


Avendo solo i dati in temperatura potresti utilizzare una tabella psicrometrica per calcolare l'incertezza associata in %UR.

Ora ci provo pure io perchè sono curioso se è possibile eseguire la conversione.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)