Valutazione discussione:
  • 1 voto(i) - 3 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Cifre significative misura per criterio di accettazione
#1
Ipoteticamente se un costruttore mi indica come linite massimo di accettazione un valore di 50,3 e un minimo di 49,7 (lasciamo perdere l’unità di misura tanto sono solo due valori ipotetici per ragionarci su) ed io eseguo la misura (e ho a disposizione qualche cifra in più rispetto alle specifiche fornite) e io facendo le misure registro un valore di 50,315 (quindi due cifre in più), devo considerare lo strumento in specifica oppure no???

Io ragionavo sul fatto che lo strumento è fuori specifica quando misuro oltre il valore di 50.351 poiché con gli arrotondamenti per eccesso lo considero più vicino al 50,4 che al 50,3.

grazie in anticipo
Cita messaggio
#2
Il numero di cifre significative che inserisci nel report è funzione della tua incertezza di misura. Se ad esempio hai una incertezza di +/- 0,01 è inutile inserire numeri dopo 3 cifre dalla virgola perchè non hanno senso. La stessa Accredia non vuole che il laboratorio inserisca nel report più cifre significative rispetto all'incertezza, poichè appunto quelle cifre non sono "significative".
Nel tuo caso se la tua incertezza è 1x10-3 va bene inserire 3 cifre dopo la virgola, altrimenti devi arrotondare alla cifra più significativa.

Per quanto riguarda il criterio di accettazione ti allego una immagine molto esplicativa che ti chiarisce la relazione fra limite ed incertezza di misura.

Personalmente uso il minore stretto come limite di accettazione inserendo questo discorso nelle procedure.

l’esito della prova (PASS o FAIL) considerando il dato di lettura e i limiti accettabili inferiori e superiori. La prova risulta superata qualora i valori di lettura rientrino all’interno dei su detti limiti indipendentemente dall’incertezza di misura associata al valore impostato. Qualora la differenza tra lettura e limite sia inferiore all’incertezza non è possibile garantire la conformità dello strumento in taratura con le specifiche definite dal costruttore dello stesso con grado di confidenza del 95%; comunque sia un risultato di lettura all’interno dei limiti garantisce un elevato livello di confidenza

Considerando quindi una incertezza di misura di 1X10-3 ed i valori da te rilevati, per me lo strumento è fuori punto.

Ti allego anche questo documento del Sinal Criteri di accettazione e incertezza

Spero di essere stato esplicativo e di aver risposto alla tua domanda


Allegati
.pdf   Accettazione.pdf (Dimensione: 43.78 KB / Download: 94)
Dennis

Ricordate..... Le prove vanno fatte bene!!!! Tongue

Cita messaggio
#3
(01-07-2014, 09:44)Dennis Ha scritto:  Il numero di cifre significative che inserisci nel report è funzione della tua incertezza di misura. Se ad esempio hai una incertezza di +/- 0,01 è inutile inserire numeri dopo 3 cifre dalla virgola perchè non hanno senso. La stessa Accredia non vuole che il laboratorio inserisca nel report più cifre significative rispetto all'incertezza, poichè appunto quelle cifre non sono "significative".
Nel tuo caso se la tua incertezza è 1x10-3 va bene inserire 3 cifre dopo la virgola, altrimenti devi arrotondare alla cifra più significativa.

Per quanto riguarda il criterio di accettazione ti allego una immagine molto esplicativa che ti chiarisce la relazione fra limite ed incertezza di misura.

Personalmente uso il minore stretto come limite di accettazione inserendo questo discorso nelle procedure.

l’esito della prova (PASS o FAIL) considerando il dato di lettura e i limiti accettabili inferiori e superiori. La prova risulta superata qualora i valori di lettura rientrino all’interno dei su detti limiti indipendentemente dall’incertezza di misura associata al valore impostato. Qualora la differenza tra lettura e limite sia inferiore all’incertezza non è possibile garantire la conformità dello strumento in taratura con le specifiche definite dal costruttore dello stesso con grado di confidenza del 95%; comunque sia un risultato di lettura all’interno dei limiti garantisce un elevato livello di confidenza

Considerando quindi una incertezza di misura di 1X10-3 ed i valori da te rilevati, per me lo strumento è fuori punto.

Ti allego anche questo documento del Sinal Criteri di accettazione e incertezza

Spero di essere stato esplicativo e di aver risposto alla tua domanda

grazie intanto da parte mia
tutto utile per me
Cita messaggio
#4
Dennis, grazie a nome di tutti.
Cita messaggio
#5
Per completezza riporto quanto viene indicato nel DT-04-DT di Accredia, §4.2:
"Le incertezze di misura devono essere dichiarate al più con due cifre significative, senza alcun segno. I valori di misura devono essere riportati con un numero di cifre significative coerenti con l’incertezza dichiarata e cioè il valore della misura, se espresso con la stessa unità di misura dell’incertezza, non deve riportare cifre significative in numero maggiore che nella stessa."
Cita messaggio
#6
Come calcolare il numero di cifre significative??
Cita messaggio
#7
(20-01-2015, 15:38)enrico.reccagni Ha scritto:  Come calcolare il numero di cifre significative??

Fonte meno autorevole (http://www.wikipedia.it), ma di facile reperibilità:
  • La cifra più significativa è sempre la prima da sinistra che sia diversa da zero;
  • La cifra meno significativa:
    • in un valore intero, è la prima da destra che sia diversa da zero,
    • in un valore con una parte frazionaria, è l'ultima cifra a destra, anche se si tratta di uno zero;
  • Le cifre significative sono tutte quelle comprese tra la più significativa e la meno significativa.
Cita messaggio
#8
(01-07-2014, 09:44)Dennis Ha scritto:  Il numero di cifre significative che inserisci nel report è funzione della tua incertezza di misura. Se ad esempio hai una incertezza di +/- 0,01 è inutile inserire numeri dopo 3 cifre dalla virgola perchè non hanno senso. La stessa Accredia non vuole che il laboratorio inserisca nel report più cifre significative rispetto all'incertezza, poichè appunto quelle cifre non sono "significative".
Nel tuo caso se la tua incertezza è 1x10-3 va bene inserire 3 cifre dopo la virgola, altrimenti devi arrotondare alla cifra più significativa.

Per quanto riguarda il criterio di accettazione ti allego una immagine molto esplicativa che ti chiarisce la relazione fra limite ed incertezza di misura.

Personalmente uso il minore stretto come limite di accettazione inserendo questo discorso nelle procedure.

l’esito della prova (PASS o FAIL) considerando il dato di lettura e i limiti accettabili inferiori e superiori. La prova risulta superata qualora i valori di lettura rientrino all’interno dei su detti limiti indipendentemente dall’incertezza di misura associata al valore impostato. Qualora la differenza tra lettura e limite sia inferiore all’incertezza non è possibile garantire la conformità dello strumento in taratura con le specifiche definite dal costruttore dello stesso con grado di confidenza del 95%; comunque sia un risultato di lettura all’interno dei limiti garantisce un elevato livello di confidenza

Considerando quindi una incertezza di misura di 1X10-3 ed i valori da te rilevati, per me lo strumento è fuori punto.

Ti allego anche questo documento del Sinal Criteri di accettazione e incertezza

Spero di essere stato esplicativo e di aver risposto alla tua domanda
Ciao Dennis, volevo chiderti come hai fatto a definire che nel caso dell'utente con una tolleranza di 50+/- 0,3 si ha un'incertezza di 0,01.

Grazie mille per la risposta e l'aiuto
Cita messaggio
#9
Il mio era un esempio, come scritto nel messaggio che hai quotato. 
Ho ipotizzato che l'incertezza della catena di misura fosse di +/- 0.01.
+/- 0,3 non è l'incertezza di misura, ma i limiti di accettabilità dello strumento.
Spero di averti chiarito altrimenti ridomanda pure

Dennis
Dennis

Ricordate..... Le prove vanno fatte bene!!!! Tongue

Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)