Valutazione discussione:
  • 1 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
A.L.A.T.I. – Associazione Laboratori Accreditati di Taratura Italiani
#1
Con l’istituzione di ACCREDIA (l’ente unico di accreditamento italiano) e il successivo ingresso in seno ad esso anche della struttura di accreditamento dei laboratorio di taratura SIT (COPA-SIT), ai Centri di taratura è venuto a mancare un importante luogo di confronto e di discussione.
Nella precedente struttura di accreditamento il comitato del SIT aveva istituito due Sottocomitati Tecnici, differenziati per tipologia di grandezze (meccaniche ed elettriche) dei quali facevano parte di diritto tutti i Centri di taratura accreditati.
Con cadenza pressoché annuale, generalmente durante i convegni dei centri di taratura i due sottocomitati tecnici del SIT prima e le due commissioni di COPA-SIT dopo, si riunivano per discutere delle problematiche emerse all’interno dei vari gruppi di lavoro e quindi dei Centri di taratura (differenziati per grandezze); tali problematiche venivano portate poi all’attenzione e discusse con l’ente di accreditamento.
Nei vari gruppi di lavoro, a volte costituiti per esigenze specifiche, venivano anche affrontate problematiche di tipo tecnico con gli esperti dell’Istituto di Metrologia o con gli ispettori tecnici dei vari settori, contribuendo pure alla redazione e revisione di linee guida nel campo delle tarature.
Con l’avvento di ACCREDIA questo tipo di struttura viene a mancare, perché negli organi istituzionali dell’ente non è prevista la presenza dei soggetti accreditati (quali i centri di taratura sono) se non come entità giuridica di tipo associazionistico.

Al fine di recuperare il metodo di consultazione che il SIT aveva in atto per i Centri di taratura, ACCREDIA, nella persona del Direttore Generale ha proposto in seno al Comitato di Indirizzo e Garanzia l’attivazione di due Gruppi di Lavoro, coordinati dal direttore del dipartimento tarature dell’ente, per misure elettriche e meccaniche, sulla falsa riga dei Sottocomitati Tecnici del SIT, limitando però il raggio di azione di tali GL alle problematiche strettamene di tipo tecnico.

Allo stato dei fatti quindi, con l’istituzione dell’ente unico, si è venuto a creare un vuoto di “rappresentanza” dei soggetti accreditati importanti nel panorama del sistema qualità Italia, quali sono i Centri di taratura.
E’ vero comunque che esistono già delle associazioni di laboratori ma, andando a guardare la tipologia degli associati purtroppo il numero dei laboratori accreditati di taratura è veramente esiguo, spesso inesistente.

Vista la situazione in essere e la specificità che ha il mondo delle tarature e dei Centri che in esso operano, spesso sconosciuta anche agli addetti ai lavori del settore laboratoriale, hanno portato alcuni Centri di Taratura accreditati a costituire A.L.A.T.I. – l’Associazione Laboratori Accreditati di Taratura Italiani (associazione non a scopo di lucro), con l’intento di colmare il vuoto di rappresentanza all’interno dell’Ente unico di accreditamento.
Di seguito quelle che sono le finalità che A.L.A.T.I. si prefigge e che sono state riportate nel proprio statuto:

1. Promuovere e valorizzare l’attività di impresa “Laboratori Accreditati di Taratura” verso il mercato e i cittadini e le istituzioni;
2. Tutelare e valorizzare di conseguenza l’elevata professionalità degli operatori che concorrono allo sviluppo dell’impresa e che garantiscono la rispondenza dell’applicazione delle norme cogenti e volontarie per l’Accreditamento;
3. Promuovere e curare il confronto tra gli Associati attraverso lo scambio di esperienze di impresa e di professionisti;
4. Collaborare con gli Enti Accreditanti e gli Organismi Istituzionali per:
a) la risoluzione di problemi connessi alle normative in vigore e a quelle future inerenti le attività dei Laboratori Accreditati;
b) la definizione di strategie economiche ed organizzative (sia interne relative alle Verifiche Ispettive, sia esterne per i rapporti con gli Organi Istituzionali anche facenti parte degli Organismi Accreditanti);
5. Collaborare con gli Organismi Istituzionali sia nazionali che europei in fase legislativa e di gestione per rendere prioritaria l’attività dei Laboratori Accreditati nell’espletare compito di monitoraggio e ricerca specialistica che richiedono particolari competenze e precisione nell’esecuzione del servizio di taratura e/o prove di laboratorio;
6. Individuare, promuovere e selezionare circuiti interlaboratori autogestiti approvati dall’Ente accreditante;
7. Curare l’informazione degli Associati attraverso la comunicazione di Norme, Leggi, Decreti, Regolamenti e ogni altra notizia utile per lo svolgimento della gestione dell’accreditamento;
8. Promuovere e sviluppare la formazione, l’aggiornamento, e la qualificazione professionale degli iscritti così anche da omologare circuiti di specializzazione nei vari campi di attività;
9. Impegnarsi, anche con l’aiuto di esperti, nella risoluzione di problemi professionali, giuridici e fiscali di comune interesse per gli Associati;
10. Assistere gli Associati che abbiano operato nell’osservanza dello Statuto dell’Associazione in caso di controversie e di problematiche di interesse generale con azioni rivolte a tutelare i principi adottati dall’Associazione;
11. Svolgere attività di Arbitrato tecnico in eventuali controversie tecniche sorte tra gli Associati stessi e verso terzi nel corso della loro attività;
12. Attivazione di quanto possa essere previsto dal regolamento per lo sviluppo dell’Associazione.

Ovviamente il primo obiettivo dell’associazione è quello di entrare a far parte di ACCREDIA come socio ordinario, per poi entrare nel Comitato di Indirizzo e Garanzia con diritto di parola e di voto, e se le circostanze lo permetteranno ,anche nel Consiglio Direttivo dell’Ente unico.

Naturalmente la forza di ogni associazione e quindi anche di A.L.A.T.I. sta negli associati; ma visto che fino a qualche anno fa sarebbe stato impensabile la sola costituzione di una associazione, siamo fiduciosi che i Centri di taratura accreditati o quelli in fase di accreditamento, non verranno meno all’impegno che spero numerosi vorranno condividere in seno all’associazione per far sentire la voce dei Centri, che se pur piccola rappresenta, a nostro parere, quanto di meglio, non solo dal punto di vista tecnico, il panorama dell’accreditamento fornisce a livello italiano.

Per informazioni: assoalati@gmail.com

[Immagine: ALATI.jpg]


Allegati
.pdf   STATUTO_ALATI.pdf (Dimensione: 265.53 KB / Download: 10)

"Qualità
è la carattiristica più vicina all'attesa del soggetto" - Aristotele


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)